Ultimi Post

Scioglimento matrimonio della Sacra Rota senza riconoscere gli alimenti all'ex coniuge

Written by
Rate this item
(0 votes)

 

Matrimonio tormentato? Adesso puoi chiedere lo scioglimento alla Sacra Rota senza riconoscere gli alimenti all'ex coniuge.

 

Con la recente Riforma introdotta da Papa Francesco, lo scioglimento del matrimonio è diventato molto più semplice nei casi in cui "la nullità"  è chiara e palese.

Bisognerà provare con debita documentazione:

  1. la mancanza di fede
  2. la brevità della convivenza
  3.  il nascondimento della sterilità o di una grave malattia contagiosa o figli avuti  da una precedente relazione o  una reclusione  o addirittura  se ci si è sposati per una gravidanza imprevista. 

Grazie a questa Riforma, l'annullamento del matrimonio dalla Sacra Rota può essere richiesta non solo dai Vip ma anche dai "comuni mortali" perchè diventata gratuita.

È prevista infatti una forma di patrocinio gratuito e anche un patrono stabile, il cosiddetto “avvocato d’ufficio”. Quello che, invece, lascia qualche dubbio sono le motivazioni della richiesta di separazione.

Come racconta  Vincenzo Di Michele nel suo ultimo libro “Come sciogliere un matrimonio alla Sacra Rota “Praticamente sempre più coppie allorché in crisi coniugale, per sciogliere il proprio matrimonio preferiscono intraprendere la procedura dell’annullamento religioso anziché optare per la separazione civile. È una scelta di tipo religioso oppure è una scelta di carattere economico visto che le sentenze di nullità ecclesiastiche comportano la cessazione di qualsiasi onere economico nei confronti dell’ex coniuge, tra cui appunto l’assegno di mantenimento?” si chiede lo studioso. “Sempre più coppie si rivolgono ai Tribunali ecclesiastici  – commenta Di Michele –  e il dato statistico indica inequivocabilmente come a fronte di un aumento delle cause religiose, si è anche riscontrato un aumento delle sentenze affermative di nullità matrimoniale. Addirittura alcune coppie, hanno fatto richiesta di annullamento della loro unione dopo solo tre mesi dal loro matrimonio, adducendo richieste di annullamento matrimoniale in cui si riscontravano dei vizi, tra cui: l’immaturità, la simulazione, l’egoismo, la timidezza, l’incapacità, la malattia, il maschilismo, l’infedeltà, la gelosia, l’infertilità, la violenza, l’esclusione della prole, l’impotenza, l’omosessualità, la ninfomania, la frigidità, le relazioni sessuali dei coniugi con rapporti in modo non naturale ovverosia protetti con il profilattico e alcuni comportamenti sessuali trasgressivi come il voyeurismo e il sadomasochismo”.

Insomma, ce n'è per tutti i gusti. Al di là delle motivazioni per cui si sceglie di chiedere l'annullamento del proprio matrimonio, quello che conta è che oggi, grazie alla Riforma di Papa Francesco, tale procedura è accessibile a tutti e non solo alle persone benestanti.

 

 

 

Read 803 times Last modified on Lunedì, 27 Febbraio 2017 18:20

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Blue Red Oranges Green Purple Pink

Body

Background Color
Text Color

Header

Background Color

Footer

Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family
Direction